tel. +39 0577 51639
Via Fiorentina, 56 - 53100 Siena (SI)
Marchio GP Comunicazione

Fotografia artistica

FOTOGRAFIA DI STILL LIFE

Dal 1986 Giuseppe Ponticelli è un fotografo di "Still life", l'immagine di prodotto in sala di posa".

vai alla gallery


FOTOGRAFIA DI MODA

Alcuni scatti in studio e in location.

vai alla gallery


FOTOGRAFIA DI FAMIGLIA

La fotografia come mezzo per immortalare i momenti importanti della vita.

vai alla gallery

Dicevamo che La comunicazione non è arte, ma l’arte è comunicazione.

Il contenuto di un simbolo non è mai del tutto esprimibile razionalmente. Esso si origina “da quella zona intermedia di sottile realtà per esprimere adeguatamente la quale non c’è appunto altro mezzo che il simbolo”. “Che una cosa sia un simbolo o no dipende anzitutto dall’atteggiamento della coscienza che osserva”.

C.G. Jung

In altre parole, un simbolo diviene un segno quando viene totalmente spiegato razionalmente.

Un simbolo resta un simbolo quando continua a comunicare qualcosa non di razionale, ma soprattutto di emotivo, non afferrabile totalmente dalla mente.

Fotografia artistica contemporanea

La Web Art Gallery “STILL LIFE” raggruppa le mostre fotografiche di Giuseppe Ponticelli.
L’idea caratterizzante è quella di rendere fruibile al pubblico un’esposizione permanente di fotografia artistica disponibile su internet.

Giuseppe Ponticelli invia a mezzo mail gli inviti alle sue mostre a Siena.

Il format della galleria prevede l’inaugurazione dal vivo al villino Il Cappuccino solo per un dopocena con l’esposizione delle opere fotografiche.

 

È acquistabile il catalogo fotografico delle mostre di Giuseppe Ponticelli dal 1985 al 2004.

PDF a colori in formato A5 – copertina più 57 pagine interne
prezzo €3,50 + IVA 22% = €4,27

 


Compra Web Art Gallery “Still life” vol. 1

MOSTRE E CONCETTUALITÀ


studio mosso e sfocato
Studio su mosso e sfocato Sto conducendo da tempo uno studio su questo genere fotografico. I soggetti ritratti vengo trasfigurati e rivivono in forme e luci diverse. La realtà lascia spazio al simbolismo, che stimola la fantasia.
studio geometrie
Studio geometrie 1981 / 1982 “Geometrie a confronto” è nata da due studi sulle forme: 1) a Pisa nel 1982 da una serie di immagini scattate alla mensa universitaria; 2) a Parigi nel 1981, durante il viaggio della 5°C del Liceo Galileo di Siena. Spunti di forme geometriche, che poi hanno preso vita nella mostra del 1985. Si respirava creatività […]
Lo strabismo di Venere
Lo strabismo di Venere Fotografare insegna a guardare ed osservare cose che l'occhio distratto non è in grado di cogliere. Come lo strabismo di Venere è considerato il pregio di uno sguardo, così questa mostra vuole proporre realtà visive ...
Cover Pennello di luce
Pennello di luce Una mostra fotografica di still life, un ritratto, immagini mosse, un bianco e nero, soggetti astratti ed elaborazioni al computer con effetto pittorico. Le immagini sono stampate a getto di inchiostro su carta ed alcune trasferite su tela.
Segni
Segni "Segni", una mostra fotografica di still life su seta ed immagini su tela corredate da una installazione fotografica tridimensionale. La mostra è caratterizzata da pensieri dedicati ai diversabili, cioè diversamente abili.
bicchiere ed una chiazza d'acqua riprodotta fotograficamente Aqua
Aqua Un giorno il bicchiere si rovesciò, creando quattro chiazze d'acqua e l'acqua evaporò. La lastra di marmo ed il bicchiere sono solidi e quindi restarono; le quattro chiazze d'acqua furono riprodotte fotograficamente.
Geometrie a confronto
Geometrie a confronto Rapporto figurativo uomo-arte. I confini tra quelli che un tempo potevano apparire linguaggi conclusi e codificati sono ormai incerti e la fotografia non ambisce più solo ad un rispecchiamento puntuale della realtà.
la prima immagine, il particolare di San Giorgio a Siena è colorato a mano
Inediti di “Geometrie a Confronto” In questa immagine il particolare di San Giorgio a Siena è colorato a mano, è un inedito di “Geometrie a confronto”, una mostra alla quale tengo molto, realizzata totalmente con il metodo delle maschere e presentata da Roberto Barzanti nel Chiostro di San Cristoforo a Siena. In questo studio presento degli inediti di “Geometrie a Confronto”. La modella Delia Scala, una mia amica ai tempi dell’Università a Pisa, posò per la mia prima mostra fotografica del 1985.

invia una email a GP Comunicazione
CONTATTACI


G.P. COMUNICAZIONE


 Via Fiorentina, 56 - 53100 Siena (SI)

 g.ponticelli@gpcomunicazione.com

 Tel. +39 0577 51639