tel. +39 0577 51639
Via Fiorentina, 56 - 53100 Siena (SI)
Marchio GP Comunicazione

News

Oncinello con Benedetto.

Giovedì 23 giugno 2022 dalle ore 9:30 di giovedì 23 giugno mi sono trovato con Benedetto nel mio studio.

Davanti alla porta finestra c’è il gazebo ed abbiamo entrambi preso uno dei miei proverbiali caffè lunghi.

Dalle ore 10:00 alle ore 13:00 sono andato con Benedetto nel bosco e nella grotta di Oncinello, l’albergo lo abbiamo visitato esternamente nelle zone possibili, perché sono in corso molti lavori, ci ha accompagnato Jacopo, il braccio destro del proprietario.

La villa è stata la residenza estiva del Ministro della Guerra Stanislao Mocenni, mio avo da parte di mia nonna Giulia Mocenni, sposata con l’Avvocato Francesco Ponticelli, che ha fatto parte della Costituente.

Benedetto è un recente caro amico, con il quale condivido varie passioni: la mia fotografia artistica e professionale, che curo da una vita e la sua esperienza storica per i Bottini di Siena e l’acquedotto del Vivo.

È stata una bella mattinata immersi nella storia, che ci appassiona entrambi.

Il primo aneddoto: l’immagine mostra “Lo strallo dei poveri”, un viottolo a destra del viale che va alla Villa Oncinello, il bosco si sviluppa a sinistra ed Alessandro Mocenni vi portò dei lecci secolari da un’altra proprietà di famiglia.

“Lo strallo dei poveri” era il percorso che i poverelli facevano per andare a bussare alla porta di mio nonno l’Avvocato Francesco Ponticelli e di mia nonna Giulia Mocenni per chiedere un aiuto.

Loro davano udienza a tutti!

Il secondo aneddoto: una volta mio zio Piergiorgio Ponticelli era in studio al secondo piano della villa per studiare delle carte.

Vide entrare dall’alta finestra dello studio una scimmia, che entrò in casa.

Infatti un gruppo di scimpanzé era scappato dall’Istituto Scalo, che anche oggi è nel polo farmaceutico davanti a casa nostra, il “Villino il Cappuccino” e si era nascosto nel bosco di Oncinello!

Torna alle news

4 commenti su “Oncinello con Benedetto.

  1. Una bellissima mattinata passata insieme a Giuseppe e Jacopo per visitare un bosco particolare, che è tutta una sorpresa!
    Ritornerò molto volentieri per vedere quello che non è stato possibile visitare, una volta terminati i lavori.

    1. Caro Benedetto,
      anche per me è stata una bella mattinata, che abbiamo trascorso insieme!
      Ho tanti aneddoti da raccontare su Oncinello!
      Uno fra i tanti: la sera, eravamo bambini, andavamo a cena dai nonni Francesco e Giulia passando dal viale del bosco con il babbo e la mamma.
      Mio nonno aveva un maggiordomo, che faceva anche da autista, anche se il nonno guidava, si chiamava Piero.
      Mia nonna aveva una cuoca napoletana “bella tonda”, Tina, che cucinava dei piatti squisiti.
      Piero serviva la minestrina in brodo nella sala da pranzo adiacente al salotto, dove c’era un pianoforte nero, una mezza coda da concerto.
      All’ingresso della sala da pranzo c’era un termosifone in ghisa con uno sportello, ci venivano messe le scodelle per tenerle calde in inverno!
      Piero indossava una giacca bianca a righe blu verticali con i bottoni dorati ed i guanti di cotone bianchi.
      A me piace molto la minestrina in brodo di carne, la gusto, sia in inverno, che in estate!

  2. Grazie Giuseppe, molto interessante davvero!

    È incredibile che in città, lungo una strada trafficata, che tra l’altro è l’unica per accedere a Siena Nord, dietro un muro si celi un mondo del tutto diverso, magico, a giudicare dalle immagini.

    Non sapevo che il luogo si chiama Oncinello con la “O”.

    Chissà quale è l’origine del nome?

    Ed è vero che c’era una villa romana?

    Grazie per avere condiviso queste scoperte ed i ricordi della tua famiglia.

    1. Buonasera Federica,
      il nome Oncinello, a Siena si dice Oncino e non Uncino, è perché il viale, che parte dalla Villa ed attraversa il bosco è retto, ma fa una curva in prossima di casa nostra.

      È quindi un Oncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

invia una email a GP Comunicazione
CONTATTACI


G.P. COMUNICAZIONE


 Via Fiorentina, 56 - 53100 Siena (SI)

 g.ponticelli@gpcomunicazione.com

 Tel. +39 0577 51639